Il Sistema di Supporto Clinico Decisionale di Medilogy presso l'ASST di Vimercate

Nel corso dell’anno 2016, grazie ad un progetto di ricerca condotto dall’Università degli Studi di Milano, sono state introdotte a livello sperimentale le prime soluzioni tecnologiche di Supporto Clinico Decisionale con integrazione automatica in Cartella Clinica Elettronica.
La Cartella Clinica Elettronica in uso presso la ASST di Vimercate è stata integrata dal sistema di gestione informatizzata di regole cliniche, composto dai moduli MEDIDRUG e MEDIDSS, alimentati ed aggiornati automaticamente dalle banche dati di Medbase Ltd e Duodecim Ltd.
Le regole cliniche configurate e rese disponibili attraverso il motore inferenziale integrato vengono applicate automaticamente ed in tempo reale ad ogni accesso alla Cartella Clinica Elettronica da parte di medici e infermieri sulla base dei dati clinici disponibili in formato strutturato per ciascun paziente. Qualora l’elaborazione dei dati ricevuti dalla Cartella Clinica Elettronica attivasse una o più specifiche regole cliniche, il sistema provvede a generare automaticamente ed in tempo reale i relativi messaggi informativi, “avvisi”, “remainder” e link diretti a oltre 1.000 sintesi di Linee Guida internazionali EBM.
I dati relativi alla diagnosi d’ingresso definita in fase di accettazione ospedaliera, gli esiti di esami ematici ricevuti in tempo reale dal laboratorio analisi, la farmacoterapia attiva completa dei relativi dosaggi, forme farmaceutiche e via di somministrazione oltre alla rilevazione di molteplici dati riferiti a svariati parametri vitali, sono trasmessi automaticamente a MEDIDRUG e MEDIDSS, che li elaborano in tempo reale e forniscono un immediato riscontro al personale medico ed infermieristico direttamente al letto del paziente.
Il personale sanitario, in tal modo, riceve direttamente in Cartella Clinica Elettronica le notifiche di eventuali messaggi e suggerimenti dal sistema di gestione delle regole cliniche e supportare i processi decisionali decisioni durante lo svolgimento dell’attività.
La disponibilità di eventuali messaggi e “avvisi” viene comunicata in modo completamente automatico, intuitivo ed immediato consentendo al medico di prenderne visione direttamente dal contesto applicativo della Cartella Clinica Elettronica senza dover accedere ad altri sistemi esterni.
 
Le informazioni che vengono rese disponibili sono di diversa tipologia:
 

In particolare, durante la fase attuativa del progetto sperimentale sono stati prodotti i seguenti dati:
 
  • Numero casi clinici trattati sperimentalmente: 6.479
  • Numero complessivo di “remainder” generati: 29.305
  • Numero di interazioni farmacologiche segnalate: 5.760
  • Interazioni di classe D (effetti potenzialmente molto gravi): 1.050
  • Interazioni di classe C (effetti potenzialmente gravi): 4.710
  • Regole specifiche per Nefrologia: 5.508
  • Padua Score (predizione casi di Trombo Embolismo Venoso): 32
  • Avvisi di rilevanza clinica (EBMeDS): 18.005
 
 
Al termine della fase sperimentale sono emersi importanti risultati che documentano e quantificano l’effettivo beneficio ed utilità che il sistema di Supporto Decisionale MediDSS-MediDRUG può portare all’attività quotidiana dei professionisti sanitari.
Dal 1° gennaio 2017 MediDSS è stato applicato sistematicamente a tutti i pazienti ricoverati presso le strutture di Vimercate e Carate.


SCARICA LA BROCHURE